Month: December 2016

Lisbona

Lisbona non è solo la capitale del Portogallo, è una città magica da visitare almeno una volta nella vita. Grazie ai collegamenti verso i principali aeroporti, è raggiungibile in poche ore.

Lisbona si compone di molti quartieri (bairros), ognuno caratteristico e unico. Visitandoli, si ha la sensazione di vedere sempre un angolo diverso della città. Gastronomia ottima, vita notturna e un centro magnifico… non resterete delusi!

DEZALB: https://pixabay.com/en/lisbon-uptown-church-1091352/
DEZALB: https://pixabay.com/en/lisbon-uptown-church-1091352/

Cosa vedere

Da non perdere è una visita alla Torre de Belém, classificata dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Salendoci, avrete una vista eccezionale della città. Ammirate lo stile gotico manuelino. Pensate che era usata come torre di difesa della città.

waldomiguez: https://pixabay.com/en/torre-lisbon-tower-torre-belem-1139975/
waldomiguez: https://pixabay.com/en/torre-lisbon-tower-torre-belem-1139975/

Se andate a Lisbona, sicuramente passere te per la piazza del Rossio, o Praça de D. Pedro IV, centro di ritrovo di turisti e cittadini per prendere un aperitivo o un caffè in uno dei tanti locali caratteristici che, vi accorgerete, risalgono al 18° secolo. Un’altra piazza da non perdere nel vostro tour a Lisbona è il Terreiro do Paço, nettamente diversa dalla precedente. Si tratta della piazza più grande della città e fu ricostruita dopo il terremoto del 1755.

Un’altra escursione da fare una volta lì è salire al Castello di São Jorge, il punto più alto della città. Si trova in mezzo a quartieri caratteristici di Lisbona, quindi assaporate l’atmosfera portoghese.

Granito: https://pixabay.com/en/yard-of-the-palace-low-lisbon-335041/
Granito: https://pixabay.com/en/yard-of-the-palace-low-lisbon-335041/

Se passate per Alfama, Mouraria o Madragoa, vi potrebbe capitare di ascoltare il fado amatoriale, classificato come la canzone tipica di Lisbona. Accogliete questa bella sorpresa e di sicuro sarà un ricordo significativo della vostra vacanza.

Un altra melodia “famosa” della città è il suono del tram. Chi non ha mai visto una foto di Lisbona che non abbia sullo sfondo un tram giallo in transito? Oltre a essere un soggetto fotografico, è anche un mezzo di trasporto molto efficiente che vi porterà a visitare i principali quartieri storici.

ferdinandkozeluh0: https://pixabay.com/en/the-tram-lisbon-track-transport-674437/
ferdinandkozeluh0: https://pixabay.com/en/the-tram-lisbon-track-transport-674437/

Cosa mangiare? Chi va a Lisbona non può non assaggiare un pastel de Belén, magari con un caffè.

Per pranzo o cena, in giro o in ristorante ricordatevi di provare le sardine e il merluzzo di Lisbona. Qui li cucinano in tanti modi, quindi avrete solo l’imbarazzo della scelta. Un proverbio portoghese dice che ci sono più ricette di merluzzo che giorni in un anno! Per gli amanti della gastronomia, fate un giro al caratteristico Mercado da Ribeira, potrete comprare pesce fresco, ma anche farvelo preparare al momento. Per la vita notturna, invece, vi consigliare di andare nel Bairro Alto!

In ogni vacanza non può mancare un momento dedicato allo shopping. In questo Lisbona vi sorprenderà! Il quartiere dello shopping portoghese è il Bahia Pombalina e da lì potete raggiungere velocemente il quartiere dei negozi di lusso.

I nostri consigli

Featured Image

tpsdave: https://pixabay.com/en/lisbon-portugal-city-urban-1801727/

Top

Berlino

Berlino non è solo storia e cultura, è una metropoli vera e propria che merita un soggiorno di almeno una settimana. L’efficenza dei mezzi di trasporto, incluso una metropolitana aperta fino a notte fonda vi permetterà di spostarvi agevolmente da un capo all’altro della città. Da non perdere è una gita nell’ultimo mese dell’anno, per respirare a pieni polmoni l’atmosfera natalizia tedesca. Ma se avete solo qualche giorno o siete di passaggio, ecco i nostri consigli al volo.

Cosa vedere

Sicuramente la vostra visita comincerà dalla Porta di Brandeburgo, emblema della città. Simbolo prima della Germania divisa e poi della Germania Unita è l’unica porta cittadina rimasta intatta. Nei pressi della Porta non perdetevi una visita gratuita al Reichstag, il Parlamento tedesco. Potete accedere gratuitamente alla sua imponente cupola a specchio e da lì godere di un panorama mozzafiato su tutta la città. Ricordatevi di prenotare in anticipo questa visita online al sito http://www.bundestag.de/en/visittheBundestag/dome/registration/245686.

reichstag
PeterDargatz https://pixabay.com/en/berlin-reichstag-government-51058/

Un altro simbolo della città è la torre della televisione, una delle più alte d’Europa, accessibile al pubblico. Per gli amanti delle altezze e dei panorami, se visitate il celebre zoo di Berlino fermatevi al vicino Monkey Bar. Nelle ore di punta, capita che dobbiate aspettare in coda se non avete prenotato.

Vicino alla Porta di Brandeburgo è di grande suggestione il Memoriale dell’Olocausto, un monumento a cielo aperto che è un’esperienza sensoriale per i visitatori che la attraversano, e sentiranno un simbolico senso di claustrofobia. Da qui non è lontana Potsdamer Platz, il moderno cuore del business berlinese, con il suo impressionante Sony Center.

Stephanie_Ev https://pixabay.com/en/spree-water-berlin-steamer-1614173/
Stephanie_Ev https://pixabay.com/en/spree-water-berlin-steamer-1614173/

Per raggiungere Alexander Platz, invece, perché non noleggiare delle biciclette e un tandem? Soffermatevi a dare un’occhiata all’orologio che indica gli orari in ogni parte del mondo, segno di un mondo unito.

In ogni angolo della città avrete l’occasione di fare shopping nei negozi e nei centri commerciali più famosi e di design del mondo. Se visitate Berlino prima di Natale, vedrete che c’è un mercatino di Natale vicino ad ogni piazza e monumento della città, dove mangiare un bratwurst al volo accompagnato da un bicchiere di delizioso glühwein.

reginaspics https://pixabay.com/en/world-clock-berlin-alexanderplatz-1724729/
reginaspics https://pixabay.com/en/world-clock-berlin-alexanderplatz-1724729/

Infine, per ricordare il passato e apprezzare come l’arte aiuta a ricordare, è d’obbligo una passeggiata in mühlenstraße, alla East Side Gallery, dove artisti di tutto il mondo hanno lasciato il loro ricordo sul Muro.

I nostri consigli

Featured Image moerschy: https://pixabay.com/en/brandenburg-gate-potsdam-place-night-417890/

Top

Bologna

Per molti Bologna è solo una città di passaggio nei vostri viaggi, un crocevia di strade e autostrade in una posizione ottimale nel cuore stesso del nostro paese. Ma quanti di voi si sono fermati a visitarla per una gita di qualche giorno? Come dei veri turisti nel nostro paese. Non c’è niente di più bello che riscoprire una città che conosciamo già con gli occhi curiosi di chi la guarda sotto una luce diversa.

Cosa vedere

Bologna è una città antica, impregnata di storia. Ospitata l’università più antica del mondo occidentale, l’Alma Mater Studiorum e, a meno che non vi fermiate in pieno agosto, la presenza di studenti da tutta Italia e da tutto il mondo è molto sentita. La città stessa è a prova di studente, tra aule studio, biblioteche, librerie ma anche bar e locali. Una visita all’Archiginnasio e vi renderete conto della storia di questa istituzione. Si trova proprio dietro la Basilica di San Petronio, simbolo della città. La chiesa domina imponente Piazza Maggiore, circondata da edifici storici. Noi vi consigliamo di salire la scalinata di Palazzo D’Accursio per avere una visione dall’alto di questa piazza.

eternaltravel https://pixabay.com/en/the-fountain-of-neptune-bologna-740385/
eternaltravel https://pixabay.com/en/the-fountain-of-neptune-bologna-740385/

Oltre la statua del Nettuno, la trafficata e caotica via Indipendenza è la via dello shopping bolognese. Dall’altra parte della piazza, invece, vi consigliamo di perdervi nel Quadrilatero, cioè il quartiere di Bologna dedicato al cibo. Non solo mortadella, ma avrete l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i taglieri di salumi e formaggi accompagnati da un buon bicchiere di vino. Inoltre, è difficile trovare un ristorante o una trattoria bolognese che non vi lasci soddisfatti. Nelle botteghe del Quadrilatero troverete tortellini e salumi a prezzi ottimi. Un altro posto adatto per stuzzicare e fare la spesa è il Mercato delle Erbe.

La piazza forse più bella di Bologna è piazza Santo Stefano, anche detta le Sette Chiese. Una visita al suo interno vi svelerà il motivo di questo nome e il suo bellissimo chiostro vi lascerà incantati.

L’altro simbolo della città sono le famose Due Torri: la torre degli Asinelli e la Garisenda. Solo la prima è accessibile e la vista che avrete una volta arrivati in cima vale tutta la fatica della salita.

https://pixabay.com/en/bologna-torre-asinelli-shadow-516526/
Agostino 247 https://pixabay.com/en/bologna-torre-asinelli-shadow-516526/

Ma Bologna è anche i suoi colli bolognesi, dove troverete dei ristoranti e trattorie deliziose. Tra le cose da fare a Bologna c’è il cammino fino a San Luca, una chiesa da raggiungere camminando sotto a 666 portici in salita, metaforicamente quindi elevandosi verso il cielo e depurandosi dai propri peccati prima di raggiungerla. Si tratta di un bell’esercizio fisico e spirituale. Pensate che i bolognesi fanno jogging sotto questi stessi portici.

Cantami0diva0 https://pixabay.com/en/bologna-st-luke-italy-church-964143/

I nostri consigli

Featured Image https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Bologna_seen_from_Asinelli_tower.jpg

Top